Progressivo della fatturazione 1 gennaio 2013

La legge di stabilità per l’anno 2013 ha recepito nuove indicazioni dettate dalla Direttiva CEE n. 2010/45/UE in materia di fatturazione con decorrenza 1 gennaio 2013.

A partire dal 1 gennaio 2013 il numero progressivo della fatturazione dovrà essere indicato in modo univoco.

Ciò significa che rispetto alla previgente normativa (… la fattura deve essere datata e numerata in ordine progressivo per anno solare …) viene ora introdotta una modifica all’art. 21, comma 2, della legge Iva, la quale recita : …fattura contiene le seguenti indicazioni: b) numero progressivo che la identifichi in modo univoco …

L’indicazione del precetto normativo, è attualmente interpretata nella possibilità di due diversi metodi di applicazione, a partire dal 1 gennaio 2013:

  1. Proseguire nel 2013 con la numerazione del 2012. Quindi, se, ad esempio, l’ultima fattura emessa nel 2012 è la n. 189 la prima del 2013 sarà la n. 190 e così via.
  2. Iniziare dal 2013 la numerazione progressiva nell’ambito di ciascun anno, inserendo nel numero della fattura l’anno di emissione della stessa. Quindi, ad esempio, la prima fattura emessa nel 2013 sarà la n. 1/2013 e così via. Tale ipotesi comporterebbe anche la possibilità di invertire l’anno con il numero (es. 2013/1 ecc……)

Rispondi

Devi essere connessso per lasciare un commento.

>

Stai leggendo l'Progressivo della fatturazione 1 gennaio 2013 su Paolo Sala.

Riferimenti

Contattami
close slider

Compila il modulo seguente per contattarmi

* Campi obbligatori
Nome